FAQ

Frequently Asked Questions

Se non trovi una risposta alla tua domanda, puoi inviarci un'e-mail.

Il Rotaract è un’associazione mondiale nata da un programma del Rotary International e dedicata a uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di buon carattere e con potenziali qualità di leadership.

 

Lo scopo del Rotaract è offrire ai giovani di entrambi i sessi l’opportunità di elevare le conoscenze e le capacità che contribuiranno al loro sviluppo personale, di affrontare le esigenze materiali e sociali delle loro comunità e di promuovere migliori relazioni tra i popoli del mondo attraverso l’amicizia e il servizio. Ogni Rotaract Club si appoggia alla comunità o ad un’università ed è patrocinato dal Rotary Club locale; ciò ne fa un vero “partner per il volontariato” e un membro fondamentale della Famiglia Rotariana. Il nome di Rotaract, combinazione tra le parole “Rotary” ed “Action”, fu scelto in seguito ad un sondaggio tra gli studenti dell’Università di Houston, nel Texas.

Il primo Club Rotaract nacque a North Charlotte, nel North Carolina, il 13 marzo 1968; cinque giorni dopo, il 18 marzo, fu certificato il Rotaract Club Firenze, terzo nel mondo e primo in Europa. Gruppi di giovani dediti al servizio della comunità locale, sponsorizzati da Rotary Club padrini, già erano attivi dal 1920. I Club Rotaract organizzano attività di raccolta fondi con lo scopo di soddisfare le esigenze della comunità locale, attività volte a favorire la comprensione internazionale, riunioni formali, relazioni su temi di pubblico interesse, visite ad aziende, attività culturali, campagne di sensibilizzazione nelle scuole. Tutte le attività Rotaract iniziano a livello locale; ciascun socio impegnato nell’organizzazione di queste attività ha la possibilità di servire concretamente la comunità locale e sviluppare capacità professionali e doti direttive. In totale, sono attivi oltre 8.700 Club Rotaract che contano circa 200.000 soci in 170 paesi del mondo. In Italia sono presenti 430 Club, con 6.417 soci, organizzati in 10 zone denominate Distretti. Tutti i Club Rotaract di un Distretto riuniti in assemblea eleggono ogni anno un Rappresentante Distrettuale (R.D.) allo scopo di facilitare la comunicazione tra i Club stessi e il Rotary International nelle rispettive realtà territoriali (distretti).

I Rappresentanti Distrettuali Rotaract dei dieci Distretti d’Italia si riuniscono con cadenza mensile ed insieme formano il Consiglio Nazionale degli R.R.D. d’Italia che ha lo scopo di pianificare attività comuni di servizio su base nazionale e di organizzare il Congresso Nazionale dei Club Rotaract d’Italia, Malta e San Marino.

Il Rotary è un’organizzazione di esponenti delle più svariate attività economiche e professionali che lavorano assieme a livello mondiale per rendere un servizio umanitario alla società, per incoraggiare il rispetto di elevati principi etici nell’esercizio di ogni professione e aiutare a costruire un mondo di amicizia e di pace. Nei suoi cento anni di vita il Rotary, che all’inizio era un piccolo Club con quattro soli soci, è cresciuto sino a diventare una rete mondiale di uomini e donne impegnati a costruire un futuro migliore. Essendo la più antica organizzazione di servizio del mondo, il Rotary ha una lunga esperienza nell’aiutare i più deboli e nel costruire ponti tra culture e religioni diverse. Attraverso il lavoro dei singoli Club e i programmi del Rotary International e della Fondazione il Rotary sta facendo tutto il possibile per rendere migliore questo nostro mondo.

 

Scopo del Rotary è incoraggiare e promuovere l’ideale di Servizio come base di iniziative benefiche e, in particolare, incoraggiare e promuovere:

  • lo sviluppo di rapporti interpersonali intesi come opportunità di Servizio;
  • elevati principi morali nello svolgimento delle attività professionali e nei rapporti di lavoro; il riconoscimento dell’importanza e del valore di tutte le attività utili; il significato dell’occupazione di ogni Rotariano come opportunità di servire la società;
  • l’applicazione dell’ideale rotariano in ambito personale professionale e sociale;
  • la comprensione, la buona volontà e la pace tra i popoli mediante una rete internazionale di professionisti e imprenditori di entrambi i sessi, accomunati dall’ideale del servire.

Le Vie d’azione sono la pietra miliare della filosofia del Rotary e le fondamenta su cui si basano le attività dei Club:

  • L’Azione Interna si concentra sul rafforzamento dell’affiatamento e mira ad assicurare l’efficiente funzionamento del Club.
  • L’Azione Professionale incoraggia i Rotariani a servire gli altri attraverso la loro professione e a praticare elevati standard etici.
  • L’Azione d’Interesse Pubblico si occupa dei progetti e delle iniziative avviati dal Club per migliorare le condizioni di vita della comunità che lo circonda.
  • L’Azione Internazionale ingloba le azioni intraprese per allargare la portata delle attività umanitarie del Rotary nel mondo e per promuovere la comprensione e la pace tra i popoli.
  • L’ Azione Nuove Generazioni riconosce il cambiamento positivo attuato dai ragazzi e dai giovani attraverso le attività di sviluppo delle doti di leadership, progetti d’azione e programmi di scambio.

Il Rotary International (RI) è l’associazione dei Rotary Club di tutto il mondo. L’effettivo del RI è perciò costituito dai Club membri, tenuti ad osservare quanto prescritto nei documenti costituzionali. I Rotariani sono membri dei loro rispettivi Club, mentre i Club sono membri del RI. Ogni Club elegge i propri dirigenti e gode di considerevole autonomia sancita dallo statuto tipico del Club e dallo statuto del Rotary International. I Club sono raggruppati in 529 Distretti, ognuno condotto da un Governatore del Distretto che è funzionario del Rotary International e rappresenta il Consiglio Centrale nella zona del Distretto.

Ben 34.103 sono i Club di tutto il mondo cui aderiscono 1.227.563 soci.

Il RYLA (Rotary Youth Leadership Awards) è un programma rotariano di formazione alla leadership, rivolto principalmente agli studenti delle scuole superiori, a studenti universitari e a giovani professionisti. A seconda dell’impostazione particolare che ogni Distretto da al programma Ryla, i giovani vengono selezionati sulla base di caratteristiche qualitative e partecipano ai seminari aiutati economicamente dai Club o dal Distretto che organizza gli incontri. Lo scopo del programma è, appunto, quello di mostrare concretamente l’interesse del Rotary per i problemi dei giovani e di incoraggiarli e aiutarli a capire e a cercare di far proprie le caratteristiche di una leadership eticamente impostata e positivamente orientata.

 

Dal 1971 il Ryla è diventato, per decisione del Board, un programma ufficiale del Rotary International e tutti i distretti sono invitati ad organizzare ogni anno un seminario Ryla.

Gli eventi durano di solito dai 3 ai 10 giorni e includono presentazioni, attività e seminari pratici su una varietà di argomenti, tra cui:

  • Princìpi ed etica della leadership
  • Capacità comunicative
  • Soluzione dei problemi e gestione dei conflitti
  • Cittadinanza locale e globale

Nel 1960, accorgendosi delle potenzialità non utilizzate di uomini e donne, il Presidente del Rotary International Harold T. Thomas ha invogliato i Rotary Club sparsi per il mondo a trovare dei modi nuovi per incoraggiare il servizio tra i giovani, promuovere un interesse attivo da parte loro nella comunità e offrire opportunità concrete per il loro sviluppo come dirigenti.

 

Due anni più tardi 23 studenti della Melbourne High School, nell’omonima cittadina della Florida (USA), si riunirono per fondare il primo club Interact. Da allora i rotariani non soltanto aiutano i giovani, ma li stimolano a servire localmente e internazionalmente, insieme con i loro Rotary Club sponsor.

I Club Interact forniscono l’opportunità per gli adolescenti delle scuole secondarie di lavorare insieme in un clima di cameratismo internazionale basato sul servizio al prossimo e sulla comprensione reciproca. L’acronimo lnteract deriva dalla contrazione di due parole: “inter” per internazionale e “act” per action (azione).

Ogni Interact Club deve essere sponsorizzato e guidato da un Rotary Club e deve sviluppare programmi annuali per servire la propria scuola, la comunità, il mondo. Esistono, oggi, più di 6000 Interact Club con più di 140.000 membri, sparsi fra 96 nazioni.

I giovani interactiani sviluppano capacità di guida, di coordinamento nella realizzazione di programmi e imparano la soddisfazione derivante dall’aiutare gli altri.

Uno degli scopi più importanti dell’lnteract è quello di sviluppare maggiore coesione e amicizia fra giovani di tutto il mondo.

La Fondazione Rotary è un’associazione senza fini di lucro la cui missione consiste nell’aiutare i Rotariani a promuovere la pace, la buona volontà e la comprensione internazionale attraverso il miglioramento delle condizioni sanitarie, il sostegno all’istruzione e la lotta alla povertà.